Il governo ha promesso di investire 6.2 milioni di euro per le persone disoccupate che vivono a Groningen e per aiutarle a riparare le costruzioni danneggiate dalle estrazioni di gas.

Il ministro per le politiche sociali Lodewijk Asscher ha annunciato al parlamento un programma di quattro anni. I ministri e il governo locale hanno detto che vogliono che la gente del posto possa beneficiare di opportunità lavorative che emergono dalle conseguenze del terremoto avvenuto nel nord-est della provincia.

La produzione di gas di Groningen è stata gradualmente ridimensionata negli ultimi anni in seguito al movimento sismico della regione. Dal primo di ottobre la produzione di gas sarà ridotta del 10% fino a 21.6 miliardi di metri cubi.

In maggio il paese di Slochteren era l’epicentro del terremoto di livello 2.6 sulla scala Richter, il più alto nella provincia in 2 anni.