Alcuni passeggeri in viaggio da Atlanta ad Amsterdam avranno la possibilità di prendere parte in un nuovo programma, che riduce il tempo di auto isolamento all’arrivo a soli cinque giorni. Attualmente, il regolamento olandese prescrive ai passeggeri che arrivano dagli USA e da altri paesi con alti numeri di infezioni, di isolarsi per dieci giorni. 

L’esperimento, che durerà tre settimane, inizierà il 15 dicembre per i passeggeri di quattro voli a settimana, due della compagnia area KLM e due di Delta. La partecipazione sarà su base volontaria e verrà richiesto ai passeggeri di mostrare un test negativo alla partenza. 

Saranno quindi sottoposti nuovamente a un test cinque giorni dopo, a Schipol o in altre strutture nel resto dell’Olanda, ammesso che abbiano seguito le regole della quarantena. “Se il secondo test risulta negativo, la quarantena sarà interrotta”, ha spiegato il Ministro della sanità e delle infrastrutture.

“Tutte le altre condizioni d’ingresso per chi viaggia da zone as alto rischio, compresi gli USA, resteranno le stesse,” ha specificato il ministro. Tutti coloro che arriveranno da Atlanta ma non si vorranno sottoporre all’esperimento, dovranno stare in quarantena per 10 giorni. La stessa regola vale per chi viaggia da zone a rischio dell’Europa. Le regole non sono state allentate.

I viaggi da zone indicate dal Ministro degli Esteri come codice arancione, sono permessi solo per motivi di urgenza. Il governo ha indicato quali sono le eccezioni a questa regola.