Il 42% dei residenti nei Paesi Bassi è disposto a rinunciare a volare per aiutare il clima. Sono più riluttanti a mangiare meno carne, acquistare meno vestiti nuovi e riprodurre in streaming meno video, con il 22%, il 12% e il 16% rispettivamente, che si dichiarano disposti a farlo, secondo l’indagine annuale sul clima della Banca europea per gli investimenti (BEI).

Il passo più difficile da compiere per i residenti nei Paesi Bassi per aiutare a fermare il cambiamento climatico è rinunciare alla propria auto. Solo il 10% ha detto che sarebbe disposto a farlo. E il 40% ha affermato che rinunciare alla propria auto sarebbe il sacrificio più difficile da fare.

C’è poca differenza tra uomini e donne, quando si tratta dei passi che sono disposti a intraprendere nella lotta al cambiamento climatico, ad eccezione dei vestiti e del consumo di carne. Le donne hanno molte più probabilità di rinunciare alla carne, ma meno probabilità di smettere di comprare vestiti nuovi. Con gli uomini è il contrario. Il 67% dei residenti nei Paesi Bassi ha affermato di mangiare già meno carne. Il 19% ha affermato di voler rinunciare completamente alla carne.

La BEI ha anche riscontrato una grande differenza tra le intenzioni e l’azione tra la popolazione olandese. Mentre quasi tre quarti degli olandesi ha affermato di fare uno sforzo per affrontare il cambiamento climatico, solo il 9% sta effettivamente apportando cambiamenti radicali al proprio stile di vita. Ciò rende gli olandesi i più restii in Europa ad apportare cambiamenti radicali. La media europea è del 19%.