The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

20 miliardi di utili, zero tasse e 3,4 milioni di sussidi dal governo: gli ottimi affari di Shell in Olanda



Shell non avrebbe solo (quasi) evitato , grazie a favori concessi dallo Stato olandese, il pagamento delle imposte ma avrebbe addirittura percepito sussidi, dice il canale tv RTL Z Solo nel 2018, la multinazionale anglo-olandese avrebbe ricevuto almeno 3,4 milioni di euro di sussidi da vari ministeri. Necessari? Non proprio: a quanto sembra, l’anno scorso non è andato così male per la multinazionale anglo-americana che ha registrato un utile di 20,3 miliardi di euro.

Ad esempio, Shell avrebbe ricevuto oltre 1,5 milioni di euro dal Ministero dell’economia e del clima (EZK) per compensare l’elevata bolletta energetica imposta sulla base dello European ETS scheme.
Ma quello non è stato l’unico sussidio che Shell avrebbe ricevuto l’anno scorso. Il ministero ha inoltre trasferito 97.420 euro per sostenere Shell in un progetto per la “cattura” di emissioni di monossido di carbonio e in un altro progetto eco che la società ha definito, altrimenti, non redditizio. Lo Stato, insomma, paga Shell per convertire il suo modello economico.

Secondo l’eurodeputata Renske Leijten, ciò è pessimo: questi sussidi eco sono destinati ad  aziende che non possono sostenersi, non a multinazionali  come Shell che fa soldi nel settore del combustibile fossile.






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!