Un gruppo di diciotto giovani donne su un volo da Kiev a New York con scalo a Schiphol, sono state fatte scendere perché presumibilmente non rispettavano le regole Covid, scrive AT5. Secondo KLM, si tratta di un gruppo di New York che aveva già ricevuto due settimane fa, dalla compagnia aerea, un avvertimento. Secondo l’avvocato delle donne, durante il volo le sue assistite avrebbero “solo” mangiato qualcosa.

Un portavoce di KLM ha detto che il gruppo stava camminando per l’aereo senza mascherine anche se non consentito: “Abbiamo una regola a bordo: devi indossare la mascherina e rimanere il più possibile seduto”, dice il portavoce secondo AT5. Alle giovani indisciplinate sarebbe stato chiesto più volte di rispettare le regole ma senza successo, dicono dalla compagnia aerea.

Ma l’avvocato delle ragazze dice altro: si sarebbe trattato di ebree ortodosse e dato che non c’era cibo kosher a bordo, le donne non hanno potuto mangiare nulla durante il volo. Quindi avrebbero perso tempo a cercare qualcosa di alternativo ma secondo l’avvocato, le cose non sarebbero andate come descritte dalla compagnia.

KLM ha parere contrario: non è la prima volta che le giovani, alcune sopra e alcune sotto i 18 anni, ha mostrato ‘comportamenti fastidiosi’ a bordo. Era successo già all’andata e anche in quel caso, non era stato consentito loro di proseguire: “Oggi, il volo Delta DL47 da Amsterdam a New York-JFK ha portato ritardo dopo che un gruppo di passeggeri si è rifiutato di seguire le istruzioni del personale“. Il gruppo si è rifiutato di lasciare l’aereo e, secondo il loro protocollo, Delta ha sbarcato tutti i passeggeri. Tutti, tranne il gruppo, sono stati autorizzati a salire di nuovo e il volo è partito alle 12:40.