CoverPic@ FlickrCC BY-NC-ND 2.0

La società francese TiteLive, che fornisce software per molte librerie olandesi, con molta probabilità ha subito un attacco ransomware che ha bloccato i suoi sistemi. Nei Paesi Bassi sono circa 130 librerie a essere coinvolte, riferisce NOS.

Le librerie non possono accedere al loro database di libri e fatture, anche se i database sembrano essere intatti. Possono operare, ma solo manualmente.

La catena di librerie Libris ha detto a NOS che le sue 90 filiali sono state colpite, ma continuano a vendere libri. “Quando la gente ordina, le librerie devono lavorare manualmente. I libri possono essere venduti nei negozi, ma è molto fastidioso”, riferisce un portavoce.

Athenaeum Boekhandels ha confermato che non possono accedere al loro sistema, ma sono in grado di lavorare nella propria sede. “Il portale è stato violato, ma fortunatamente non è successo nulla al database. Possiamo ancora vendere libri, il registratore di cassa funziona”.