È il registro istituito dall’Unione Europea per monitorare riciclaggio, frodi e finanziamenti diretti ad attività terroristiche e in teoria dal 27 marzo scorso tutte le grandi aziende sul territorio dell’Unione devono essere iscritte a questo registro UBO, dice NOS. 

Ma un’inchiesta della TV pubblica ha messo in luce che un quarto delle grandi aziende olandesi, tra le quali Jumbo, BCD e De Heus ancora non risultano nell’elenco separato presso la Camera di commercio. La ricerca svolta dalla TV pubblica olandese ha riguardato 30 aziende familiari di grandi dimensioni nei Paesi Bassi Ma alcune di Loro sostengono che il problema sarebbe alla Camera di commercio che sta cercando di gestire gli arretrati.

Inoltre, alcune di queste aziende sono iscritte con proprietari fittizi, una pratica non illegale ma che rende  difficile del monitoraggio. La società di revisione PwC sostiene che la caratteristica sarebbe tipicamente olandese perché in altri paesi d’Europa non è così difficile tracciare le società familiari nei registri antiriciclaggio.

UBO consente di individuare le persone che possiedono il controllo, ossia coloro che detengono più del 25% delle azioni di una SPA.

Ad ora sarebbe registrato solo il 64%, effettivo delle aziende e rimanente, stando a quanto dice NOS, sarebbe in violazione a causa del governo.

La società SHV la più grande società a conduzione familiare dei Paesi Bassi presenta nel registro quattro direttori come pseudo UBO: benché non si tratti di una pratica fuorilegge, rende molto difficile individuare di chi sia effettivamente la proprietà. D’altro canto nessuno possiede più del 25% delle azioni e quindi una società può trasferire le sue quote ad altri amministratori.

Inoltre, il governo sta attuando una sorta di attività di boicottaggio della riforma Europea: ad oggi, i Paesi Bassi non hanno ancora sanzionato le aziende che non indicano i loro direttori. Le autorità olandesi, sarebbero in attesa di un caso pilota che attualmente pende davanti alla corte di giustizia Europea che dovrebbe determinare se la normativa viola le leggi sulla privacy. Tuttavia, due pezzi degli altri paesi europei dice ancora il portale della TV pubblica non stanno attendendo quel pronunciamento Ma hanno attuato in toto la normativa.