The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

ZORG

Utrecht, trapiantata valvola cardiaca di mucca: è la prima volta in tutto il Benelux

La tecnica, usata per la prima volta negli States, è arrivata anche in Olanda: la valvola bovina più resistente e biocompatibile rispetto a quelle meccaniche.

L’University Medical Center di Utrecht ha comunicato di aver effettuato con successo un trapianto innovativo, il primo in Benelux: ad un paziente è stato impiantata una valvola cardiaca estratta dal cuore di una mucca. Il tessuto è più resistente e dura di più rispetto a quelli utilizzati convenzionalmente che richiedono di essere sostituiti dopo 15 anni.

“Il tessuto previene calcificazioni e la valvola può durare potenzialmente per tutta la vita. Inoltre, in caso di nuova operazione, la forma della valvola impiantata è tale da permettere l’inserimento di una seconda adiacente a questa”, così il chirurgo Willem Suyker a NOS. Secondo Suyker l’operazione, introdotta per la prima volta dall’agenzia Edwards Lifesciences, ha segnato una vera e propria svolta nel trattamento dei problemi cardiovascolari.

Kiki Bleeker, jumper professionista, è diventata la prima persona dei Paesi Bassi ad essersi sottoposta a questo intervento. La Bleeker aveva sviluppato dei problemi cardiaci dopo aver contratto un’infezione batterica. “Non abbiamo preso in considerazione le valvole meccaniche perché voglio avere dei bambini in futuro. Lavoro con i cavalli ed in caso di caduta questo avrebbe comportato maggiori possibilità di emorragia interna”, queste le parole della paziente che dopo l’operazione dovrà sostenere una cura anti-coagulante “solo” per un paio di mesi. Nonostante la durata del trapianto non possa essere prevista con certezza, la nuova tecnica è stata testata precedentemente ed ha mostrato dei buoni risultati in termini di resistenza e biocompatibilità. In Olanda sono più di 4.500 all’anno le persone che richiedono un trapianto di valvole cardiache, l’ospedale di Utrecht potrà effettuare altri 15 operazioni nel 2017.