MILIEU
Report CE Delft: l’Olanda non sta rispettando gli impegni. A rischio la scadenza del 2020 per la riduzione di emissioni C02

Il gogerno olandese non avrebbe rispettato gli impegni presi, mettendo a forte rischio il raggiungimento del traguardo fissato

it
Report CE Delft: l’Olanda non sta rispettando gli impegni. A rischio la scadenza del 2020 per la riduzione di emissioni C02

Secondo un nuovo report dell’ufficio di ricerca CE Delft, vi sarebbero dubbi sul fatto che il governo olandese possa ridurre le emissioni di CO2 del 25% nei prossimi tre anni. Il livello di emissioni preso come punto di riferimento è quello del 1990.

Già nel 2015 un tribunale olandese aveva ordinato al governo di rispettare gli impegni presi, nonostante le ripetute rassicurazioni del ministro dell’economia Henk Kamp di fronte al Parlamento. Il ministro rassicurò i deputati affermando che il target sarebbe raggiungibile riducendo l’emissione di fosfati nel settore agricolo e prendendo altre contromisure.

Secondo il CE Delft, tuttavia, i progressi fatti fino ad ora non lasciano troppe speranze per il futuro. In particolare, i Paesi Bassi produrrebbero meno energia eolica e importerebbero meno energia dall’estero di quanto pianificato.

Per questo motivo il CE Delft ha definito sul suo sito come “estremamente incerta” la possibilità che il governo olandese rispetti gli impegni presi.

Commenti

commenti