NL
Powned scherza su un adolescente siriano affogato in una piscina di Breda: “ha rovinato la giornata a tutti”. Poi le scuse

Il direttore la scelta del titolo e della foto a dir poco nauseanti, porgo le mie scue

it
Powned scherza su un adolescente siriano affogato in una piscina di Breda: “ha rovinato la giornata a tutti”. Poi le scuse

Il creatore del programma Powned ha chiesto scusa attraverso i propri canali ufficiali per un articolo che il sito web dell’emittente ha pubblicato nei giorni scorsi: il pezzo in questione riguardava la morte di un teenager siriano accidentalmente annegato in una piscina a Venlo.

L’articolo, in cui è stato scritto che “il giovane rifugiato ha rovinato la festa agli altri partecipanti” è stato postato, inoltre, con la foto del piccolo Alan, il bimbo siriano annegato e ritrovato sulle spiagge di Bodrum nel 2015.

L’articolo ha raccolto numerose critiche così come il programma, conosciuto e rinomato per la sua irriverenza che questa come in altre occasioni è andata però ben oltre, e il blog Geen Stijl collegato a quest’ultimo. Queste le scuse di Dominique Weessie attraverso un tweet pubblicato sul proprio profilo Twitter.

 

Commenti

commenti