NL
Pedofilia nel calcio, altri due casi in Olanda: Sparta Rotterdam ed FC Eindhoven nella bufera

Abusi sessuali nello sport, lo scandalo si allarga

it
Pedofilia nel calcio, altri due casi in Olanda: Sparta Rotterdam ed FC Eindhoven nella bufera

Si allarga lo scandalo che da tempo, ma in particolare in queste ultime settimane, sta tenendo sotto scacco tante società professionistiche sportive olandesi: dopo le dichiarazioni dei giorni scorsi, altri due ex giocatori sarebbero usciti allo scoperto denunciando di essere stati vittime in giovanissima età, di abusi sessuali mentre militavano nelle giovanili di due club -rispettivamente lo Sparta Rotterdam e l’ F.C Eindhoven-

Come riportato dal Volkskrant, l’ex giocatore dello Sparta Rotterdam avrebbe dichiarato di aver subito abusi da un membro dell’allora staff medico del settore giovanile, all’età di 13 anni. “Quando sei giovane non parli di queste cose. Volevo diventare un giocatore professionista e temevo potessero cacciarmi“, queste le sue parole al quotidiano. Il presidente del club Rob Westerhof e il direttore Manfred Laros hanno manifestato la loro incredulità di fronte alla notizia ed hanno sospeso immediatamente il sospetto. Il club ha poi contattato la vittima, offerto un aiuto professionale e creato una linea diretta per tutti coloro che vorranno denunciare in futuro episodi simili.

Situazione pressocché identica in casa F.C Eindhoven; il club nelle settimane passate era stato trascinato nello scandalo per un altro episodio. Anche in questo caso la vittima ha dichiarato di aver subitoda un fisioterapista degli abusi all’età di 13 anni.

Queste notizie, insieme a tutte quelle venute a galla nei giorni scorsi, andranno ad aumentare il volume del fascicolo che il ministro Klaas de Vries sta raccogliendo grazie alla commissione creata ad hoc.

Commenti

commenti