NL
Polizia “predittiva”, le forze dell’ordine olandesi sperimentano i big data

Il sistema di prevenzione del crimine (CAS) effettua analisi settimanali basate su dati locali correnti

it
Polizia “predittiva”, le forze dell’ordine olandesi sperimentano i big data

La polizia olandese sta impiegando un sistema informatico sviluppato dai colleghi di Amsterdam che utilizza grandi quantità di dati per prevenire e intervenire più attivamente sulla criminalità e per gestire meglio le risorse disponibili, dice ANP.

Il sistema di prevenzione del crimine (CAS) effettua analisi settimanali basate sui dati locali correnti. Ad esempio, i dati esterni su quartieri e residenti sono integrati dalle conoscenze della polizia sulle crisi e sulle situazioni locali e sulle informazioni provenienti dalla Statistiche nei Paesi Bassi. Il sistema cerca i reati che mostrino un modello – ad esempio, furti di biciclette in un certo quartiere si verificano più spesso tra le ore 9:00 e mezzanotte. Sulla base di ciò, la polizia può dispiegare meglio risorse disponibili per combattere in modo più efficace questi crimini, dice l’agenzia.

Un esperimento con questo sistema in quattro città ha mostrato risultati promettenti, per questo motivo la polizia sta introducendo il sistema a livello nazionale. 94 squadre di polizia di base ora utilizzano il sistema per i loro quartieri. L’obiettivo è che tutti i 168 team di base utilizzino il sistema entro la fine dell’anno.

Secondo Rene Melchers, capo progetto nazionale per il sistema CAS, i Paesi Bassi saranno il primo paese a utilizzare questa forma di politica di polizia “predittiva”.

Commenti

commenti