The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

POLITICS

Formazione governo, pronto il Rutte III. Ma il nuovo esecutivo sarà appeso ad un filo: solo un deputato di maggioranza

Dopo la riunione, l'accordo governativo di 61 pagine - che porta il motto "Fiducia nel futuro" - sarà presentato alla stampa e al presidente della Tweede Kamer

Dopo 208 giorni di negoziati, la nuova coalizione di governo tra VVD, CDA, D66 e ChristenUnie è pronta per entrare in carica. Lunedì i negoziatori delle quattro formazioni hanno presentato l’accordo ai gruppi parlamentari e tutti hanno dato il via libera. L’accordo sarà alla stampa in giornata alla Tweede Kamer, la camera dei deputati olandese, scrive RTL Nieuws.

Martedì mattina, i negoziatori si incontreranno con il mediatore Gerrit Zalm per discutere dei feedback ricevuti dai loro partiti. Eventuali aggiutstamenti e proposte verranno discusse e fatte se necessario. La nuova coalizione ha appena un deputato di maggioranza: 76 seggi su 150. È pertanto importante che nessun parlamentare abbia dubbi sull’accordo, dicono dalla coalizione.

Quanto durerà la riunione di questa mattina, non è chiaro; tutto dipenderà da quanti aggiustamenti saranno necessari. Anche se l’aspettativa è che non ci saranno grandi cambiamenti.

Dopo la riunione, l’accordo governativo di 61 pagine – che porta il motto “Fiducia nel futuro” – sarà presentato alla stampa e al presidente della Tweede Kamer. Mercoledì o giovedì, il parlamento discuterà l’accordo con i negoziatori e il mediatore Zalm. Quindi il leader VVD Mark Rutte potrà nominare i suoi 16 ministri e 9 segretari di Stato. Se tutto procederà per il meglio, il nuovo governo entrerà in carica nella settimana del 23 ottobre.

Non è chiaro chi avrà incarichi governativi. Il leader del D66, Alexander Pechtold e il leader di ChristenUnie, Gert-Jan Segers, hanno già dichiarato che non saranno ministri in questo gabinetto, ma rimarranno parlamentari.