MELTIN'POT NL
Conferenza regime eritreo, il governo convoca l’ambasciatore di Asmara

Secondo alcuni oppositori, il governo recluta "spie" allo scopo di monitorare i dissidenti

it
Conferenza regime eritreo, il governo convoca l’ambasciatore di Asmara

L’ambasciatore eritreo nei Paesi Bassi dovrà comparire davanti ai ministri a L’Aia Venerdì, per discutere degli eventi dello scorso fine settimana che hanno portato alla cancellazione di una conferenza a Veldhoven. Lo scopo dell’incontro è “per esprimere preoccupazioni,” dice il ministro degli affari sociali Lodewijk Asscher.

Il Fronte Popolare per la Democrazia e la Giustizia, l’unico partito politico consentito in Eritrea, aveva programmato di tenere la sua conferenza annuale nei Paesi Bassi da Venerdì a Domenica della scorsa settimana. Tuttavia, a Veldhoven, il sindaco Jack Mikkers ha vietato la riunione dopo che la polizia ha arrestato 128 manifestanti al di fuori del centro conferenze.

Tutti sono stati in seguito rilasciati. Tra i relatori previsti anche Yemane Gebreab, che è un consigliere del presidente eritreo Isaias Afewerki. I manifestanti dicono che la conferenza è un segno della “longa manus” del governo che tiene in ostaggio gli eritrei all’estero.

I dissidenti hanno sostenuto che alle persone presenti alla conferenza sarebbe stato chiesto di spiare i loro concittadini eritrei e che le persone che si rifiutavano di versare un contributo di € 50 per l’organizzazione sono state incluse in una lista nera.

Commenti

commenti